Nato Support Procurement Agency (NSPA), Poligono di Tiro "Punta della Contessa" (Brindisi, Italia)

2017 - oggi 

Nucleco si è aggiudicata un contratto con la NATO Support Procurement Agency (NSPA) per servizi di bonifica radiologica e ambientale del poligono di tiro “Punta della contessa” di Brindisi. 

Le attività riguardano la realizzazione di survey convenzionali per l’individuazione di eventuali ordigni inesplosi e di survey radiologici, la demolizione di edifici, la rimozione di amianto e, infine, la gestione, la raccolta, il trasporto, il riciclo e lo smaltimento degli eventuali rifiuti presenti. Le aree oggetto di bonifica insistono su uno dei Siti di Interesse Nazionale Italiano per una superficie di circa 6 ettari a terra e nel tratto prospicente il mare. Il contratto ha un valore di 1,24 milioni di euro e le operazioni saranno completate entro il 2018.

Impianto Fabbricazioni Nucleari (FN) di Bosco Marengo (Alessandria, Italia)

2015 - 2016 

Nucleco è coinvolta nelle attività di sondaggi ed indagini radiometriche finalizzate alla bonifica di una vasta area di terreno. E’ presente con personale specializzato per eseguire campionamenti di terreno e, con proprio laboratorio mobile, esegue analisi chimiche e radiochimiche al fine di rendere le aree prive di vincoli radiologici.

​​

Prefettura di Milano (Italia)

2013 

Nucleco ha eseguito, su incarico della Prefettura, un intervento congiunto con ARPA Lombardia, Vigili del Fuoco e A.S.L. di Milano la messa in sicurezza dei locali di una ditta dove erano state rinvenute sorgenti radioattive nelle apparecchiature elettrofisiche. 

Le attività hanno riguardato: la schermatura dei locali, le misurazioni di dose, la rilevazione e il confezionamento delle sorgenti in sacchi in polietilene piombato. Al termine, il locale è stato rilasciato senza vincoli di natura radiologica.

​​

Commissario governativo, Bussi sul Tirino (Pescara, Italia)

2015 – 2017 

Nucleco è impegnata nel progetto di messa in sicurezza di un sito produttivo di Bussi sul Tirino. In particolare, è stato sviluppato il progetto di reindustrializzazione delle aree attraverso l’eliminazione di ogni possibile sorgente di inquinamento secondario. 

E’ previsto, inoltre, un periodo di assistenza al monitoraggio delle aree successivamente al loro rilascio.

​​

Comune di Brescia, ex cava Piccinelli, (Brescia, Italia)

2012 

Nucleco ha rimosso i rifiuti contaminati da Cesio 137 presenti all'interno di un capannone dell’ex cava Piccinelli, dopo aver impermeabilizzato l’area. 

Durante tali operazioni, Nucleco ha curato i controlli radiometrici delle strutture interne, la mappatura delle sostanze radioattive, la raccolta dei rifiuti e il loro confezionamento in fusti da 220 litri, le misure radiometriche, l’analisi spettrometrica.

​​

Prefettura di Campobasso, Castelmauro (Campobasso, Italia)

2009 

​All’interno del centro storico del Comune di Castelmauro Nucleco ha curato la bonifica e messa in sicurezza di un locale nel quale erano stati sistemati fusti contenenti rifiuti radioattivi. 

I rifiuti sono stati allontanati e trasportati in Nucleco per il loro trattamento. 

Per la bonifica dell’area e il successivo rilascio sono state effettuate operazioni di monitoraggio radiologico e caratterizzazione.

​​​​​​